FAQ

La Conservancy.
Il progetto, le attività e le modalità
di partecipazione.

________________

Che cos’è Isola di Capri Conservancy?

Isola di Capri Conservancy crea una struttura unica che si occupa della promozione turistica dell’Isola di Capri. Si tratta di un consorzio che riunisce tutte le attività commerciali di Anacapri e di Capri, dalle più piccole alle più grandi.

Perché si chiama Conservancy?

Il nome Conservancy racchiude lo scopo dell’associazione, ovvero la conservazione e la protezione di tutti i valori storici, culturali, naturalistici e turistici dell’Isola di Capri, oggi indeboliti dalla mancanza di organizzazione e di coesione locale.
L’unità restituisce a Anacapresi e Capresi il controllo del proprio territorio e la possibilità di decidere quali prospettive debbano avere l’ isola e il proprio lavoro. Un’isola unita può difendere il nome, l’immagine e il territorio da chiunque cerchi di sfruttarli a proprio esclusivo vantaggio e non per la comunità.

Che cosa fa Isola di Capri Conservancy?

Isola di Capri Conservancy ha al suo interno un ufficio composto da professionisti del settore incaricati di strutturare e gestire un sistema di marketing e comunicazione composto da:

– un portale internet che servirà a creare una community di milioni di utenti.

– un magazine annuale destinato alla diffusione nazionale e internazionale.

– un mensile formato quotidiano, estivo, che parla del territorio.

– un calendario di eventi che diventino eventi annuali di portata internazionale.

Gli spazi pubblicitari e le sponsorizzazioni di queste attività sono gestiti a Milano da una primaria concessionaria di pubblicità che ha contatti con tutte le aziende nazionali e internazionali. Le vendite iniziano a novembre con un anno di anticipo sulla stagione successiva. Il sistema è strutturato in maniera da recuperare i costi di gestione a fine esercizio.

Quando partirà il progetto?

Il progetto è partito. A gennaio 2021 verrà messo online il portale ufficiale Isola di Capri, in primavera inizieranno a uscire le riviste e per l’estate 2021 sono previsti i primi eventi.

Chi può iscriversi?

Possono sottoscrivere la partecipazione tutti coloro che hanno attività commerciali residenti sull’Isola di Capri: artigiani, commercianti, imprese, studi professionali. I cittadini privati possono diventare consorziati onorari e contribuire con libere donazioni.

Perché devo partecipare?

Perché è un progetto di tutti per l’Isola di Capri, anche tuo. Ti permetterà di partecipare a un sistema di comunicazione che offre una visibilità che da solo non potresti mai avere. Il portale diventerà il riferimento ufficiale per l’offerta turistica dell’Isola di Capri. Al raggiungimento di tre milioni di utenti, non prima del secondo anno di attività, verrà inserita l’attività di booking e di e-commerce che ti consentirà di non pagare più commissioni per il servizio di cui usufruirai.

Quanto costa?

Ogni associato paga una quota di iscrizione in base alla grandezza e alla qualità della struttura. Le cifre vanno dai 360 euro di un chiosco ai 4800 euro di un hotel cinque stelle. E 200 euro all’anno, dal secondo anno, per le spese di segreteria. Come già detto, la quota di iscrizione viene recuperata dal meccanismo commerciale del sistema e ritorna a finanziare la produzione per l’anno successivo.

Cosa avrò in cambio?

Il principio è che la partecipazione a questo progetto ti serva prima di tutto per avere un sistema che diffonda nel mondo l’immagine di un’isola dotata di un’offerta turistica organizzata, ricca, professionale e con una pluralità di servizi a disposizione anche dei tuoi clienti.
Poi, in qualità di associato, avrai un pacchetto visibilità secondo il valore della quota così come descritto nelle schede A – B – C collegate alle categorie associative grande / medio / piccolo.

Le quote prevedono per tutti gli associati la presenza sul portale Isola di Capri con una scheda inserita nell’elenco per categorie. La scheda è composta da testo e foto e consente la geolocalizzazione della struttura. Tutte le implementazioni ulteriori della scheda sono a pagamento (aggiunta di foto, video, documenti da scaricare, ecc.).

Inoltre:
• partecipazione alla convenzione tra gli esercizi commerciali associati alla Conservancy che prevede il 15% di sconto tra associati.
• accesso alle convenzioni economiche che la Conservancy stipulerà con aziende esterne.
• Sconto del 15% sul costo degli spazi dei prodotti editoriali della Conservancy.
• Sconto del 20% sui servizi di comunicazione della Conservancy.
• partecipazione all’indotto degli eventi organizzati dalla Conservancy.

Le attività.
Le pubblicazioni, il portale
e le opportunità di promozione.

________________

Che tipo di eventi farete?

Eventi culturali, musicali, mostre, eventi sportivi di ambito nazionale e internazionale che rientrano nell’offerta di visibilità della concessionaria di pubblicità. La programmazione in anticipo consente di poter proporre ai clienti dei pacchetti in cui è previsto l’abbinamento di luoghi centrali e periferici in modo da ottenere una distribuzione più omogenea in tutti i distretti delle risorse e dell’intrattenimento che si volge sul territorio.
Il portale Isola di Capri dispone di un calendario condiviso di tutto ciò che avviene sull’isola durante la stagione estiva e invernale.

Che visibilità posso avere sul magazine internazionale?

Dal punto di vista dei contenuti editoriali nessuna, dato che i contenuti di questo prodotto sono di approfondimento culturale di rilievo nazionale o internazionale. Allo stesso modo le pagine pubblicitarie sono destinate esclusivamente ai brand nazionali o internazionali.

Che visibilità posso avere sul giornale locale?

Il giornale locale tratta argomenti del territorio, fatti, persone, imprese. Per cui è possibile essere presenti come contenuto editoriale, articolo, soprattutto se l’esercizio prende parte a qualche manifestazione o organizza una qualsiasi attività che possa essere di richiamo per il pubblico.

Che numeri farà il sito?

Per il primo anno di attività sono previste circa due milioni di pagine al mese e 600 utenti unici. In due anni l’obiettivo è passare a 4 milioni di pagine viste e oltre il milione di utenti da tutto il mondo. Una comunità che può essere informata, guidata e orientata all’acquisto.

Dove sono distribuite le pubblicazioni di Isola di Capri Conservancy?

Per il primo anno il magazine e il mensile sono distribuiti nelle edicole, nelle strutture alberghiere e di ristorazione dell’isola, negli esercizi commerciali, negli stabilimenti balneari e sulle imbarcazioni ormeggiate nel porto turistico.

Che cos’è una concessionaria di pubblicità?

La concessionaria di pubblicità è una società che ha rapporti commerciali professionali con aziende nazionali e internazionali per la vendita di spazi pubblicitari offerti dai mezzi di comunicazione come stampa, affissione, digitale, televisione, eventi.
Dato che i budget di spesa delle aziende sono decisi a partire da ottobre e si chiudono a gennaio, la vendita deve avvenire con almeno un anno di anticipo dall’uscita dei mezzi. Per ottenere risultati ottimali, oltre ad avere prodotti interessanti, bisogna arrivare a formulare la proposta di vendita ai clienti prima della concorrenza.

La tua partecipazione.
Perchè partecipare, i costi
e le opportunità del progetto.

________________

Pensi che non ti serva?

Questo progetto serve a promuovere la stagione estiva dell’isola con almeno un anno di anticipo. Invece di aspettare che il turismo arrivi, oggi è necessario attirare l’attenzione del pubblico attraverso gli strumenti di comunicazione più diffusi tra le persone. Lo smartphone e il computer sono ormai entrati nell’uso quotidiano e sono canali insostituibili per raggiungere i consumatori, i clienti. Le attività di vendita, che siano prodotti o servizi, non possono fare a meno della promozione: quanti più contatti sapranno della loro esistenza tante più saranno le probabilità di incrementare i propri affari.
Soprattutto in un momento come questo, con il calo del turismo dovuto alla pandemia e alla concorrenza sempre più forte delle altre destinazioni, è diventato necessario unire gli sforzi e costruire un canale in cui convogliare tutte le risorse dell’isola.

Non hai un sito, non puoi spendere?

Il portale offre a tutti coloro che non possono affrontare la spesa di un sito l’occasione per esistere anche su internet, con un costo minimo. Il progetto è stato pensato per accogliere tutti, per dare anche alle attività commerciali più piccole la possibilità di accedere a un pubblico di milioni di utenti certificati. È un investimento che con una piccola spesa offre grandi ritorni.

Paghi già altri provider?

Tutti i siti turistici dell’isola sono in realtà siti commerciali speculativi che offrono prenotazioni, noleggi, escursioni, in cambio di una commissione. Per questo il racconto della destinazione è molto limitato ed è solitamente al servizio di un’offerta commerciale, cosa che rende la navigazione su quei siti poco interessante. Inoltre il numero di utenti che riesce a raggiungere è altrettanto limitato perché chi prenota usa i portali internazionali famosi come Tripadvisor e Booking.com.
Il nostro sistema digitale svolge un lavoro diverso: promuove l’isola attirando un traffico di persone interessate a un racconto della destinazione che consenta loro di scoprire le vere peculiarità del territorio e non gli aspetti commerciali. Il team di Isola di Capri Conservancy è specializzato nello studio dell’immagine e nella narrazione dell’identità, dell’esperienza, della tradizione delle aziende e delle marche, e attraverso la costruzione di articoli, di messaggi, e di tutti gli strumenti che ha a disposizione, può rendere molto efficace e produttivo il proprio investimento digitale.

Non vendi online?

Il portale serve proprio, attraverso la geolocalizzazione (Google Maps), a guidare i clienti presso le attività commerciali.

Pensi che non sia il momento?

Bisogna partire adesso perché la prossima stagione va preparata per tempo. L’isola deve incominciare a pianificare in anticipo le proprie attività, non si può più arrivare a gennaio, a marzo, senza avere un’idea di cosa si farà per l’estate. Tutte le altre destinazioni hanno un’organizzazione che si muove con anni di anticipo, guardate Ravello, Sorrento, Amalfi Coast che vende Capri! E la riviera romagnola? Non ha un decimo delle bellezze dell’isola di Capri eppure possiede un circuito che porta flussi turistici tutto l’anno, i tour operator sono già al lavoro a fine estate per organizzare la successiva.

Isola di Capri Conservancy ha bisogno del tempo necessario per costruire il portale, i giornali, organizzare gli eventi. Bisogna coordinare i distretti, elaborare le strategie, inserire/rivedere le schede di tutti i consorziati, reclutare le persone sul territorio. La promozione dell’isola deve iniziare con l’autunno, non si può più aspettare che le cose accadano, bisogna farle succedere.

You are donating to : Capri Conservancy

How much would you like to donate?
€ 100 € 250 € 500
Would you like to make regular donations? I would like to make donation(s)
How many times would you like this to recur? (including this payment) *
Name *
Last Name *
Email *
Phone
Address
Additional Note
Loading...